Domande frequenti

Consulta la sezione FAQ per trovare risposta alle domende più frequenti oppure contattaci se nessuna di queste risposte soddisfa le tue domande


La società di Noleggio è intestataria di tutte le auto del parco circolante. Di conseguenza tutte le contravvenzioni al Codice della Strada vengono notificate alla compagnia di Noleggio in quanto proprietaria dei mezzi, tranne nel caso in cui, essendo fermato il trasgressore, l'Ente Emittente non ha l'obbligo di notifica al proprietario.

La società di Noleggio procederà, a informare l'ente di polizia sulla società che ha in locazione il veicolo. Il "locatario" dovrà quindi attendere la notifica del verbale in originale da parte dell'Ente Emittente prima di compiere qualsiasi azione sul verbale stesso (pagamento, comunicazione dati trasgressore ai fini della decurtazione punti sulla patente, ricorsi, ecc).

Sì, la denuncia deve essere effettuata entro 48 ore dalla data di accadimento o di rilevazione del danno, ma non vi è obbligo di procedere nell'immediatezza alla riparazione.

No, i danni relativi a sinistri che sono stati denunciati ma non riparati, saranno rilevati alla restituzione della vettura da un incaricato che provvederà alla redazione del verbale di riconsegna.

La sostitutiva dovrà essere riconsegnata entro i termini previsti dal contratto stipulato con la società di noleggio dal momento in cui si riceve l'avviso che l’ auto è pronta.

Per Manutenzione ordinaria si intendono tutti gli interventi indicati dal libretto "uso e manutenzione" del veicolo o comunque compresi all'interno dei piani manutentivi della casa costruttrice.

Per Manutenzione straordinaria si intendono tutti gli interventi atti a ripristinare il corretto funzionamento dell'auto, eseguendo tutte le riparazioni e/o sostituzioni, conseguenti a guasto, di quelle parti di ricambio che si rendano tecnicamente necessarie anche in considerazione dei chilometri percorsi, la revisione ordinaria e straordinaria.

Interventi esclusi: la fornitura di carburante, di oli speciali diversi da quelli consigliati dal Costruttore, di additivi di qualsiasi tipo, la gonfiatura dei pneumatici con gas diverso dall'aria, le riparazioni dei danni causati dall'utilizzo di carburanti inquinati o diversi da quelli indicati dal Costruttore, i lavaggi esterni ed interni del veicolo, le lucidature, le riparazioni degli interni dovute a deterioramento accidentali o ad incuria e i guasti causati e/o aggravati da incauto utilizzo o incuria.

Il tuo veicolo segnalerà attraverso l'apposita spia la necessità di svolgere il tagliando. Puoi comunque verificare il piano manutentivo che generalmente il costruttore inserisce nel libretto di uso del veicolo.

Il servizio di assicurazione, nei contratti di noleggio lungo termine, prevede una copertura assicurativa totale del veicolo nel caso dell’assicurazione Kasco con una risarcimento in caso di utilizzo. La Kasko è un contratto di assicurazione che copre tutti i danni materiali e diretti al veicolo dovuti alla circolazione, indipendentemente dalla responsabilità del conducente, quali collisioni con ostacoli fissi o con altro veicolo, fuoriuscita di strada e ribaltamento del veicolo.

La franchigia è una cifra fissa che ti viene richiesta dall’assicurazione ogni volta che hai bisogno della copertura.

Se per esempio si avesse necessità di sostituire un componente del motore, l’assicurazione pagherà la riparazione meno la franchigia. Non importa quale sia la cifra che richiede la riparazione. Possono essere 1.000 euro o 50.000 mila euro. La Kasko coprirà qualsiasi spesa meno la franchigia, che dovrà versare il cliente.

Di solito si cerca di avere franchigie il più basse possibile. Questo però impatta in maniera abbastanza importante sull’offerta di noleggio a lungo termine.

Il consiglio, soprattutto per la polizza Kasko, è quello di tenere una franchigia fra i 500 e 1000 euro. Questo permetterà di avere un buon rapporto fra costo canone mensile e coperture.

Il servizio include inoltre l’ RCA, il ricorso terzi da incendio, la limitazione di responsabilità in caso di furto e incendio, la copertura infortuni del conducente con possibile rimborso delle spese ospedaliere, la limitazione della responsabilità per danni da circolazione e da eventuali altri rischi (cristalli, eventi naturali, eventi socio-politici e atti di vandalismo).